• E-commerce 2009, ordini +11%. Boom degli acquisti online

    E-commerce 2009, ordini +11%. Boom degli acquisti online

03 Marzo 2015

E-commerce 2009, ordini +11%. Boom degli acquisti online

"Il commercio elettronico continua a crescere. Nonostante la crisi e, forse, grazie ad essa. + 18% nel 2008. Previsioni di aumento ordini anche nel 2009 (+11%). Per alcuni settori ci si aspetta un notevole sviluppo. Come per l’abbigliamento (+36%) e l’area editoriale/musicale (+19%)".
L’ e-commerce combatte la crisi. Non è la panacea per tutti i mali, ma è sicuramente un ottimo “ricostituente” per creare nuovi mercati e sostenere le vendite, in crisi nei canali tradizionali.
Dopo un buon 2008, ci aspetta un 2009 in cui si prevede un aumento sia del numero degli ordini effettuati online (+11%), sia del numero di utenti.
Ed è proprio questo il dato più significativo che emerge anche da recenti ricerche (come quella curata da Netcomm/Eurisko): è in costante aumento il numero di utenti che utilizza il web come canale di acquisto.
Nel 2008 coloro che hanno effettuato un acquisto negli ultimi 3 mesi (i “frequent buyer”, potremmo chiamarli) è aumentato di oltre il 14% rispetto al 2007 (vedi grafico) ed il trend è destinato a continuare nel 2009.

E il mercato italiano è uno di quelli che hanno maggiori margini di crescita. Infatti oggi poco più dell’11% degli utenti web ha effettuato un acquisto negli ultimi 12 mesi. Si pensi che la media europea è del 34%.
Le previsioni più accreditate ci dicono che nei prossimi 2 anni e mezzo (cioè da qui al 2011) il numero degli acquirenti online in Italia crescerà del 30%.
La ricerca Netcomm sfata alcuni miti che circondano l’e-commerce:
- La stragrande maggioranza degli utenti web è fiduciosa nei pagamenti online.
- La soddisfazione degli utenti nei servizi forniti dai siti di e-commerce è molto elevata (il 99% si dichiara molto o abbastanza soddisfatto).
- Permane la preferenza degli italiani per il contatto fisico con i prodotti, anche se la ricerca dell’offerta speciale, dell’occasione spinge ormai all’acquisto su Internet anche di prodotti “fashion”. Non a caso le vendite online dell’abbigliamento sono previste in aumento nel 2009 del 36%.
Il settore dominante per gli acquisti online si conferma il turismo. Che anche nel 2009 continuerà a pesare più del 50% sul totale. Si prevede un valore di vendite in leggera contrazione. A fronte di una riduzione dello scontrino medio, ma di un buon aumento del numero di ordini (+7%).
Gli esperti interpretano questo fenomeno come una rinnovata fiducia nei confronti del canale web da parte del popolo dei vacanzieri. In un periodo di crisi sono ovviamente preferite le offerte speciali, i last minute, ecc. Questo spiega la contrazione dello scontrino medio.
E gli operatori del settore come la pensano ? Sono generalmente ottimisti, e di questi tempi non è certamente poco. Alcuni dati esprimono bene questo “sentiment” positivo:
- Il 50% del campione intervistato (principali operatori che coprono tra l’80% e il 95% del giro d’affari di ogni settore) si aspetta nel 2009 una crescita di fatturato pari almeno al 20%.
- 8 operatori su 10 prevedono comunque un aumento del loro fatturato.

Perché questa fiducia ? Perché trovano sempre più spesso aziende clienti che si affidano a loro non semplicemente per la realizzazione del sito di e-commerce. Ma che ricercano consulenza e servizi a 360°: Dall'analisi di mercato, alla promozione online, fino alla gestione di tutto il ciclo, dall’acquisizione dell’ordine alla riscossione del credito.
Le parole-chiave per le aziende in questo 2009 sono: minimizzare i rischi e massimizzare la redditività.
Ecco perché anche aziende di media-grande dimensione, come ad esempio Air Dolomiti, si sono affidate alle competenze di un operatore specializzato in e-commerce come Calicantus , per sviluppare il loro business online.


Marco De Alberti

Raccontaci il tuo progetto

Coltiveremo la tua idea per trasformarla in nuove opportunità