• E-commerce: la buona reputazione migliora il posizionamento

    E-commerce: la buona reputazione migliora il posizionamento

03 Marzo 2015

E-commerce: la buona reputazione migliora il posizionamento

Il volume dell' e-commerce è sempre più importante e diffuso a livello globale.
In concomitanza alla sempre più esponenziale crescita del mercato del commercio online, nasce anche la necessità di trasformarlo in uno strumento capace di soddisfare la user experience a 360 gradi.
Gli aspetti sui quali gli utenti sono spesso più sensibili, riguarda quell'area che può essere ricondotta ai commenti e alle recensioni inserite spontaneamente sui diversi canali sociali disponibili in rete. Questi strumenti consentono ai potenziali acquirenti di tutelarsi preventivamente contro eventuali negozi di e-commerce non trasparenti e caratterizzati da una cattiva reputazione.
Tuttavia questo tipo di azione funziona bene quando a leggere i commenti è un essere umano, il quale, possedendo una complessa struttura linguistico-cognitiva, è in grado di interpretare tutte le sfumature contenute nel corpo di un commento o recensione e, di conseguenza, classificarlo come sostanzialmente positivo o negativo.
I commenti e le recensioni nell'e-commerce....secondo il motore di ricerca
Il problema sorge però nel momento in cui questi commenti devono essere trovati.
La quasi totalità degli utenti utilizzerà un motore di ricerca, prevalentemente Google, per cercare i commenti e le recensioni relative ai prodotti/servizi di proprio interesse.
In questa fase il motore di ricerca restituirà una serie di risultati, tecnicamente definiti SERP (search engine results page), classificati secondo il proprio algoritmo, il quale, se non è in grado di valutare la tipologia del commento, premierà indifferentemente anche quegli e-commerce che vantano commenti e recensioni negative, vanificando in un certo senso le attività sociali compiute dagli utenti.
Quel che manca è dunque una capacità cognitivo-semantica di interpretare il tono, l'umore, e in generale gli intenti di un commento, al fine di premiare i siti di e-commerce che forniscono una reale user experience agli utenti.
Recensioni e commenti sempre più rilevanti per il posizionamento su Google
Fenomeni che si sono registrati negli ultimi tempi hanno spinto Google ad introdurre varianti sull'algoritmo di posizionamento al fine di premiare sempre più quegli e-commerce che possiedono commenti e valutazioni positive.
Le modifiche introdotte permettono a Google di distinguere semanticamente un commento e di conseguenza di premiare il sito di e-commerce nei risultati di ricerca.
Questa importante variazione sull'algoritmo di posizionamento spinge dunque a riconsiderare il ruolo della partecipazione sociale degli utenti.
Il commento e la recensione non sono più soltanto una piccola postilla a piè pagina, ma rappresentano un vero e proprio valore aggiunto che contribuisce attivamente a rendere merito a quegli e-commerce che offrono un servizio di qualità e lavorano per creare un reale valore aggiunto per l'utente.

Raccontaci il tuo progetto

Coltiveremo la tua idea per trasformarla in nuove opportunità