•  Migliorare le vendite online con il Drive-to-Store  | calicant.us

    Migliorare le vendite online con il Drive-to-Store

05 Ottobre 2017

Migliorare le vendite online con il Drive-to-Store

Reale e virtuale si intersecano con il marketing Drive-to-Store

L'omnicanalità è senza dubbio una delle chiavi del successo dei moderni ecommerce; essa non va intesa semplicemente come il complesso delle strategie di vendita online multicanale (tramite blog, newsletter, social network, sms, etc.), bensì come una più generale commistione e integrazione fra mondo virtuale e mondo "reale". In questo quadro, il marketing c.d. "Drive-to-Store" è uno strumento efficacissimo per incrementare proprio le vendite concluse attraverso il web. Vediamo in che modo.

Cos'è e come funziona il Drive-to-Store

Come è facile intuire dal nome, si definiscono Drive-to-Store tutte le tecniche pubblicitarie che mirano a condurre verso un punto vendita fisico il maggior numero di consumatori che si trovano entro una certa prossimità geografica. Se fino a pochi anni fa erano soprattutto il volantinaggio e le réclame radiofoniche a portare a termine (degnamente) questo compito, oggi per traghettare la clientela verso i negozi reali è possibile sfruttare la potenza dei social, delle newsletter, delle web community locali e, soprattutto, delle app di geolocalizzazione dei dispositivi mobili, con un aumento considerevole del numero dei potenziali acquirenti. Il ricorso al Drive-to-Store è indicato specialmente in occasione di eventi particolari, quali inaugurazioni di nuovi punti vendita, vendite speciali, presentazioni di nuovi prodotti, promozioni, riaperture e così via.

Perché il Drive-to-Store fa bene anche al business

In questo modo i consumatori, quasi lusingati dall'interesse mostrato dall'azienda nei loro confronti, ed entusiasmati dall'atmosfera "festiva", saranno invogliati ad uscire dal negozio a mani piene. Ma non è tutto: l'incontro vis-a-vis con il personale dello store, infatti − unito alla possibilità di toccare letteralmente con mano la merce − ha un impatto notevole sull'instaurarsi o sul consolidarsi di un rapporto di fiducia fra consumatore e brand. A questo punto, gli stessi consumatori coinvolti dal Drive-to-Store diventeranno assidui visitatori del sito, del blog e dei canali social della ditta; oltre, naturalmente, a frequentarne l'eshop monomarca o a cercarne i prodotti sui marketplace generalisti. Il target di utenti che viene raggiunto tramite web marketing, infatti, è generalmente ben propenso a condurre transazioni online, nella comodità di casa propria o da qualunque altro luogo si trovi. Ecco, allora, che il Drive-to-Store segna un altro punto a favore dell'azienda, facilitando − quasi paradossalmente − anche l'aumento delle vendite via web. In poche parole, una volta che brand e cliente si saranno conosciuti e piaciuti, il loro rapporto potrà continuare con reciproca soddisfazione anche a distanza. Per quanto riguarda i clienti già acquisiti, le attività di marketing Drive-to-Store possono rappresentare un'opportunità preziosa per consolidare la strategia di fidelizzazione.

Il team di calicant.us conosce bene il potenziale del marketing Drive-to-Store e sa come sfruttarlo − integrato ad altre strategie di vendita online − per incrementare il volume d'affari del vostro business. Perché non provare?


Andrea Mazzon

Andrea Mazzon

Business Developer
[email protected] 
+39 393 2879552

Raccontaci il tuo progetto

Coltiveremo la tua idea per trasformarla in nuove opportunità

Gestione operativa e-commerce

Approfondisci

Digital Marketing

Approfondisci

Strategie di vendita multicanale

Approfondisci